0
Acquista per

Attualmente acquisti da:

  1. Prezzo: € 10,00 - € 11,99
  2. Autore: Jacques Derrida
Categoria
  1. Libri (4)

Jacques Derrida

Jacques Derrida (EI-Biar 1930 — Parigi 2004) è uno dei più grandi filosofi francesi del Novecento. Conosciuto come il padre del decostruzionismo, ha insegnato all’Ecole Normale Supérieure, all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales e in diverse università americane ed è stato tra i fondatori del Collège lntérnational de Philosophie. Tra le sue opere, tradotte in più di venti lingue ricordiamo: La scrittura e la differenza (1967), Margini della filosofia (1972), Spettri di Marx (1993), Politiche dell’amicizia (1994).

Griglia  Lista 

  1. € 11,40 € 12,00

    Movendo da una lettera del 1926 di Gershom Scholem a Franz Rosenzweig sulla condizione della lingua ebraica Derrida affronta i temi dell’ebraismo, del sionismo, della spettralità e del messianismo, ricongiungendoli alla più generale questione del Nome di Dio.

    ...
    Per saperne di più

  2. € 11,40 € 12,00

    “Bisogna dunque, ad un tempo, che la firma resti e scompaia, che essa resti per scomparire o che essa scompaia per restare. Bisogna, è questo che ha importanza. Bisogna che essa resti a scomparire, doppia esigenza simultanea, doppio postulato contraddittorio, doppia obbligazione, double bind…”. Jacques Derrida

    ...
    Per saperne di più

  3. € 10,45 € 11,00

    "Il tempo e l’avvenire, come tali, se è possibile, tenderebbero allora a questo chi del tuttaltro, a questo tuttaltro al quale si dice addio, un addio e un saluto che rinunciano in anticipo al rivedere’, alla garanzia della ripetizione o della redenzione, un salve!’ che deve cominciare rinunciando alla garanzia della salvezza".
    Jacques Derrida

    ...
    Per saperne di più

  4. € 11,40 € 12,00

    Il 5 febbraio del 1988, nell’anfiteatro dell’Università di Heidelberg si svolse un dibattito intorno al pensiero politico e filosofico di Heidegger a cui parteciparono Jacques Derrida, Hans-Georg Gadamer e Philippe Lacoue-Labarthe. L’occasione prossima del dibattito era stata, qualche mese prima, la pubblicazione del libro di V. Farias, Heidegger e il nazismo (Torino 1988), nel quale venivano mostrati, anche se in maniera non sempre sorvegliata dal punto di vista critico, i legami di Heidegger con l’apparato culturale e politico della Germania nazista.

    ...
    Per saperne di più

Griglia  Lista