0

Forme del possibile. Estetica, arte, letteratura

Collana diretta da Giuseppe Di Giacomo (Sapienza, Università di Roma).

Comitato Scientifico
prof. Ignasi Rovirò Alemanyi (Università Ramon Llull di Barcellona); prof. Horst Bredekamp (Humboldt-Universität, Berlino); prof. Massimo Cacciari; prof. Rom à De La Calle (Università di Valencia); prof. Giuseppe Di Giacomo (Università La Sapienza, Roma); prof.ssa Claire Farago (University of Colorado at Boulder); prof.ssa Marta Fattori (Università La Sapienza di Roma); prof. Maurizio Ferraris (Università di Torino); prof. Elio Franzini (Università di Milano); prof.ssa Nadia Fusini (Università La Sapienza di Roma - SUM/Istituto Superiore di Scienze Umane) prof. Jean-Luc-Marion (Université de Paris IV-Sorbonne); prof. Donald Preziosi (University of California, Los Angeles) prof. Giuseppe Pucci (Università di Siena); prof. Matthew Rampley (Università di Birmingham); prof.ssa Marina Righetti (Università La Sapienza, Roma); prof. Stefano Velotti (Università La Sapienza, Roma).

Griglia  Lista 

  1. € 10,20 € 12,00

    Interrogarsi sul futuro dell’arte signifi ca non solo interrogarsi sulla continuità o sulla discontinuità tra arte moderna e arte contemporanea, ma anche ripensare il nesso tra arte e storia. È possibile un’arte senza storia? Quale sarebbe il suo orizzonte? Il mondo dell’arte è ormai un eterno presente o è piuttosto qualcosa di passato? 

    ...
    Per saperne di più
  2. € 22,10 € 26,00

    La modernità del XVIII secolo si caratterizza con una nuova funzione dell’arte in senso evolutivo dell’uomo. L’artista non è più servitore della forma, ma esecutore artefice della mimesis, creatore. Contemporaneamente in Europa si affermano tre istituzioni: il Museo come tutela e valorizzazione del bene culturale, l’Accademia come contesto di formazione e di produzione dell’arte e dell’artista, e l’Estetica come definizione dei nuovi concetti di gusto, genio, arte, operatività. 

    ...
    Per saperne di più
  3. € 10,20 € 12,00

    L’arte visiva è qui colta dalle origini ai giorni nostri nei suoi sviluppi essenziali; dalle diverse tradizioni espressive, alla emancipazione che contraddistingue la modernità. Pur in questo evidente cambiamento Nicola Vitale riassume, con semplicità e chiarezza, i cicli epocali in cui l’arte sembra ripetere analoghe strutture profonde. La fase nascente (arte greca arcaica, bizantina, moderna) ha caratteristiche reintegrative che riportano la coscienza dell’uomo a una pienezza originaria. Ma nelle fasi successive l’arte occidentale decade, diventando celebrazione mondana, quindi lacerazione e, recentemente, provocazione.

    ...
    Per saperne di più
  4. € 17,00 € 20,00

    L’opera dell’artista catalano Antoni Tàpies può essere definita una “pittura filosofica”: Giuseppe Di Giacomo mette in evidenza come la grandezza di quest’arte, che è insieme “rappresentazione” e “presentazione” di materie, stia nella sua capacità di fare emergere, pur nella sua totale immanenza, una dimensione trascendente e spirituale.

    ...
    Per saperne di più
  5. € 17,00 € 20,00

    L’arte visiva, dal secondo novecento a oggi, assume un carattere conflittuale, tra astrattismo e realismo, tra concettuale e postmoderno, tra nostalgia classicista e violenza della provocazione fi ne a se stessa.

    ...
    Per saperne di più

Griglia  Lista