0

Esperienze dell’estetico

Esperienze dell’estetico

Collana diretta da
Giovanni Matteucci

Comitato scientifico
Georg Bertram (Freie-Universität Berlin) Simona Chiodo (Politecnico Milano) Paolo D’Angelo (Roma Tre) Roberto Diodato (Cattolica Milano) Elio Franzini (Milano) Joseph Früchtl (Amsterdam) Tonino Griffero (Roma Tor Vergata) Nickolas Pappas (City University New York) Francisca Pérez Carreño (Murcia) Stefano Velotti (Roma La Sapienza)

Griglia  Lista 

  1. € 13,30 € 14,00

    Il pensiero di Theodor W. Adorno è attualmente oggetto di un’importante opera di riscoperta al centro della quale si situa, accanto alla parte più squisitamente filosofico- teoretica del suo pensiero, la sua filosofia della musica. 


    Acquista ebook in versione kindle
    Acquista ebook in versione epub

    ...
    Per saperne di più
  2. € 22,80 € 24,00

    Oggi ci muoviamo quotidianamente in ambienti sottoposti con sempre maggiore intensità a processi di design. Si tratta di ambienti densi e complessi che tuttavia veicolano esperienze fortemente gratificanti per l’individuo. La tesi di questo volume è che tali contenuti possano essere considerati specificamente estetici a patto di superare alcuni equivoci che affliggono concezioni tradizionali di design, quotidianità ed esperienza e che quasi inevitabilmente conducono a una demonizzazione dell’artificialità di quelle stesse dinamiche estetiche che oggi appaiono connaturate all’essere umano.

    ...
    Per saperne di più
  3. € 14,25 € 15,00

    Quando si parla del problema dell’espressione in Merleau-Ponty non si può non far riferimento a un testo su tutti: La prosa del mondo
    Rimasta incompiuta – e forse per questo motivo meno conosciuta rispetto ad altre opere – La prosa del mondo determina una vera e propria svolta nell’itinerario concettuale di Merleau-Ponty. 

    ...
    Per saperne di più
  4. € 15,20 € 16,00

    Siamo nell’epoca del trionfo dell’estetica: tutto ciò che vediamo deve essere bello. Eppure viviamo in un mondo privo di opere d’arte tradizionalmente intese. Il XXI secolo si profila così come un’epoca che, attraverso il culto della bellezza, persiste in un paradosso. Il diffuso interesse contemporaneo per l’esperienza estetica anche nelle sue forme più popolari (dalla moda al turismo) rivela la radice antropologica dell’estetico, che ha nell’espressione dell’identità il proprio fattore più rilevante. Ne consegue l’esigenza di ampliare la riflessione estetica ben al di là della concezione moderna dell’arte, che viene quindi ripercorsa criticamente da Michaud nelle sue essenziali evoluzioni novecentesche. 

    ...
    Per saperne di più

Griglia  Lista