0

Macula

Collana diretta da Renato Boccali e Silvano Facioni. Macula, come la zona centrale della retina, la più sensibile, luogo del massimo potere visivo e della visione distinta, della percezione dei dettagli. Ma anche macula cieca, la piccola area della retina che non produce sensazione visiva: punto di non ritorno, esposizione all'altro da sé della visione, impossibilità della presenza. Macchia come interruzione, estraneità, chiazza informe, screziatura che sfrangia l’uniformità della superficie e che risalta per diversità. Interruzione che trafigge lo sguardo conducendolo ai limiti del suo punto oscuro e che, così come una la macchia vegetale su un terreno brullo, istituisce nuove configurazioni del paesaggio. La collana plurilingue Macula nasce dall'esigenza e dal rischio di non ritrarsi, di non "darsi alla macchia" di fronte alle sfide filosofiche che investono il destino del soggetto, la sua domanda di senso, la rappresentazione di sé e del mondo.

GENERAL EDITORS
Francesca Bonicalzi (Università di Bergamo) Gianfranco Dalmasso (Università di Bergamo) Sante Maletta (Università della Calabria) Jean-Jacques Wunenburger (Université Jean Moulin Lyon III) Geoffrey Bennington (Emory University).

EDITORS
Fortunato Maria Cacciatore (Università della Calabria) Ivan Chvatík (Jan Patočka Archive) Danielle Cohen-Levinas (Université Paris IV – Sorbonne) Vincenzo Costa (Università del Molise) Elio Franzini (Università Statale di Milano) Edoardo Ferrario (Università di Roma La Sapienza) Rodolphe Gasché (University of Buffalo) Eric Hoppenot (ESPE Université Paris IV – Sorbonne) Peggy Kamuf (University of Southern California) Kelvin Knight (London Metropolitan University) Gaetano Lettieri (Università di Roma La Sapienza) Eugenio Mazzarella (Università di Napoli) Michael Naas (DePaul University) Pierre Rodrigo (Université de Bourgogne) Mario Vergani (Università di Milano-Bicocca) Carlo Vinti (Università di Perugia) Francesco Vitale (Università di Salerno).

Griglia  Lista 

  1. € 19,00 € 20,00

    Il libro è una raccolta di saggi pubblicati da Bennington dopo la morte del maestro e amico Jacques Derrida. In ognuno di essi la morte del filosofo diventa l’occasione per riflettere in modo chiaro, agile ed elegante sul lascito dell’opera di Derrida. In particolare Bennington riprende la nozione chiave di “différance”, da un lato per liberarla da certi equivoci interpretativi (Nancy), dall’altro per mostrarne la portata decisiva nell’elaborazione derridiana di temi quali la vita, la morte, la sopravvivenza, l’auto-immunità, le pulsioni di morte l’elaborazione del lutto, riportando così in primo piano il rapporto decisivo tra decostruzione e psicanalisi. 

    ...
    Per saperne di più
  2. € 20,90 € 22,00

    A partire dall’analisi delle opere L’Abicì della guerra e Diario di lavoro, Georges Didi-Huberman approfondisce le dinamiche, le idee e le disposizioni formali della riflessione di Bertolt Brecht sulla guerra. Un percorso originale che, passando in rassegna i documenti visuali e i reportage fotografici raccolti da Brecht sulla Seconda guerra mondiale, attraversa alcuni motivi cruciali per il pensiero del drammaturgo tedesco, come il concetto di esilio e quelli di rilettura e di costruzione della storia attraverso il montaggio delle immagini. 


    Acquista ebook in versione kindle
    Acquista ebook in versione epub

    ...
    Per saperne di più
  3. € 17,10 € 18,00

    Il volume presenta la traduzione di un manoscritto che risale agli anni Quaranta del Novecento. Queste pagine appartenevano a un progetto più grande, rimasto incompiuto, attraverso il quale Patocˇka cercava di elaborare una filosofia dell’uomo e dell’interno in senso trascendentale. L’obiettivo critico del testo è il biologismo scientifico del tempo. Da un lato vi si possono riconoscere motivi derivanti dall’idealismo tedesco, dall’altro emerge un approccio fenomenologico nuovo.

    ...
    Per saperne di più
  4. € 19,00 € 20,00

    “Toccare è toccarsi”, afferma Merleau- Ponty in una nota a Il visibile e l’invisibile, configurando la struttura auto-affettiva del puro sentirsi. Il testo ripercorre geneticamente i rimandi al tatto presenti nell’opera di Merleau-Ponty e rintraccia in quest’ultima il continuo ricorso all’esperienza del reciproco toccarsi delle mani come metafora e matrice della relazione chiasmatica tra il sensibile e il senziente.

    ...
    Per saperne di più
  5. € 24,70 € 26,00

    “In giacenza”: al pari di una lettera che attende di essere aperta (o, più ancora, che attende di arrivare a destinazione), La cartolina – pubblicata in Francia nel 1980 e riconosciuta come una delle principali opere di Jacques Derrida – si impone oggi come sfida radicale che il pensiero filosofico pone a se stesso, ai suoi assiomi e alle sue strutture, alle pretese veritative e ai dispositivi retorici che ne hanno organizzato la storia.


    Acquista ebook in versione kindle
    Acquista ebook in versione epub

    ...
    Per saperne di più

Griglia  Lista