0
 

CHIUSURA ESTIVA

Gli acquisti online effettuati dal 2 agosto saranno messi in spedizione a partire da martedì 28 agosto.

La redazione sarà in pausa dal 13 al 26 agosto compreso.

 
 

MIMESIS BOOKTRAILER CONTEST 2018

Girare il booktrailer di un titolo Mimesis per vincere i nostri libri. Leggi il regolamento

 

Cartografie sociali

La Collana Cartografie Sociali intende porsi come uno spazio di riflessione aperto e critico nel panorama delle scienze sociali contemporanee, offrendo contemporaneamente anche ad un pubblico transdisciplinare (antropologi, giuristi, economisti) o non specializzato (studenti, operatori sociali, politici e istituzionali) la possibilità di un confronto con le linee più vive della ricerca sociologica, sia empirica che teorica, sia italiana che internazionale. Uno spazio di immaginazione sociologica – per dirla con Charles Wright Mills – che trova nel riferimento al pensiero di Michel Foucault e Pierre Bourdieu le proprie impostazioni teoriche di fondo. Con il primo si condivide soprattutto l’idea che la gestione sincrona di territori e popolazioni costituisca l’essenza profonda dei dispositivi di governo reale delle società tardoliberali e quindi dei processi di globalizzazione; con il secondo, le categorie spaziali vengono intese – in continuità con Simmel – come un insieme di pratiche tanto materiali quanto simboliche di distinzione/suddivisione del corpo sociale, secondo confini che di volta in volta possono investire le frontiere fra nazioni e quartieri urbani, le silhouettes di pelle, di religione e di lingua, le linee di demarcazione fra consumo e non-consumo e fra le differenti tipologie di consumo, fra luoghi dell’inclusione piena e luoghi dell’esclusione sociale, fra aree depresse e aree sviluppate, aree “di margine” e aree “di centro”, aree “di guerra” e aree “di pace” etc.

Direzione Scientifica
Lucio d’Alessandro, Antonello Petrillo

Comitato Scientifico
Fabienne Brion (Université Catholique de Louvain);  Alessandro Dal Lago (Università di Genova); Didier Fassin (Insititute for Advanced Study, School of Social Science, Princeton, New Jersey); Fernando Gil Villa (Universidad de Salamanca); Akhil Gupta (University of California); Michalis Lianos (Université de Rouen-Haute Normandie); Marco Martiniello (Université de Liège); Laurent Mucchielli (Laboratoire Méditerranéen de Sociologie, CNRS); Salvatore Palidda (Università di Genova); Michel Peraldi (Centre d'analyse et d'intervention sociologiques, CNRS- EHESS); Andrea Rea (Université Libre de Bruxelles); Thomas W. Ward (University of South California).

 

Griglia  Lista 

  1. € 17,00 € 20,00

    Gli sportelli dell’amministrazione pubblica sono luoghi che solitamente ispirano descrizioni negative della burocrazia, a causa delle code, della routine e della spersonalizzazione. Nel caso francese, la relazione diretta con l’amministrazione è stata, sin dalla fine degli anni Novanta, al centro di riforme e di tentativi di modernizzazione.

    ...
    Per saperne di più
  2. € 15,30 € 18,00

    Pur impiegando una precisa sequenza che rispecchia il dibattito recente sulle migrazioni, il testo prova soprattutto a confrontarsi con i dilemmi sperimentati da chi lavora sul campo. In primo luogo emergono le domande sulla sostanza dei processi e sul modo in cui si possono definire, seguite da analisi sulle modalità storiche con cui si è realizzato sul territorio europeo il mutamento di identità e funzioni delle migrazioni; successivamente vengono indagati i ruoli di chi pratica attività di ricerca e le modalità con cui si può uscire dalla gabbia del pensiero coloniale, riflettendo sulla difficoltà concreta di lavorare all’interno di una struttura come lo stato nazione e ponendosi, infine, il problema delle possibili alternative.

    ...
    Per saperne di più
  3. € 17,00 € 20,00

    Il Movimento 5 Stelle rappresenta oggi il fenomeno politico più interessante nello scenario italiano. Tra crisi della rappresentanza e fi ne dei partiti tradizionali, disintermediazione e pubblici iper-connessi, la creatura di Grillo e Casaleggio si delinea come un vero e proprio dispositivo di potere. Dopo il ventennio videocratico berlusconiano, si tratta della prima forza politica italiana che abbia mai fatto uso massiccio dei nuovi media digitali. 

    ...
    Per saperne di più
  4. € 11,90 € 14,00

    Gli uffici, i corpi, le agenzie, i dipartimenti impegnati nel monitoraggio ambientale e nella sicurezza sui luoghi di lavoro rappresentano un particolare campo burocratico su cui aleggia l’inquietante “potere di far vivere o lasciar morire” tratteggiato da Michel Foucault negli anni Settanta. In Sicilia, a fronte di un “discorso di verità” raffigurante questa regione sempre come arretrata e reticente ai cambiamenti, si sono in parte realizzati i punti più caratteristici della governamentalità neoliberale: dal managerialismo utile a far crescere il germe della competitività nella pubblica amministrazione alla costruzione di uno spazio isomorfo pubblico-privato, dall’autoregolamentazione di ampi settori economici alla de-conflittualizzazione per mezzo di mediatori e facilitatori di ogni tipo.

    ...
    Per saperne di più
  5. € 15,30 € 18,00

    Nonostante la sua crisi, il neoliberismo ha progressivamente eroso quell’equilibrio tra sistemi e poteri da cui è disceso il paradigma della giustizia sociale su base distributiva di matrice novecentesca. Anche quell’equilibrio e quel paradigma, tuttavia, producevano forme di ingiustizia. Lungi dal difenderli acriticamente, questo volume tenta piuttosto di risignificare la giustizia, nella sua triplice veste epistemologica: giuridica, politica, socioculturale. 

    ...
    Per saperne di più

Griglia  Lista