0

Soggettività contemporanea. Declinazioni e disagi dell'essere nel mondo contemporaneo

La Contemporaneità si manifesta in una disconnessione dei costrutti tradizionali che hanno messo in seria difficoltà i saperi scientifici e tecnici consolidati, per diversi aspetti ancora legati a classificazioni e partizioni che si rivelano inefficaci e poco adatti a cogliere i mutamenti impetuosi della realtà fattuale. Il sapere contemporaneo non riesce a tenere il passo alle rapide metamorfosi vagando dalla interdisciplinarità alla liminarità e non trovando quiete in una articolazione stabile. Questa collana di volumi agili e pluridisciplinari, propone prospettive di lettura della soggettività, della costruzione del sé e della sofferenza nel mondo contemporaneo, nel mondo del lavoro, nel sistema delle relazioni interpersonali e nelle patologie del legame, attraverso l'interrogazione di aspetti spesso distinti e distanti tra loro nella produzione scientifica, filosofica e letteraria, nella consapevolezza della necessità di connetterli quali momenti imprescindibili della costruzione e della pensabilità del mondo. Il progetto prevede il coinvolgimento di colleghi accademici delle aree della Psicologia, Filosofia, Antropologia, Economia e Sociologia, la rete di Associazioni professionali dell'area della Psicoterapia e della Psichiatria, una cerchia di ricercatori che dialoga intorno a periodiche iniziative di un gruppo informale di ricerca denominato "Accademia" e animato dai direttori di questa Collana.

Comitato scientifico
Luigi Ferrari, Università di Milano Bicocca, Italia Guy Gimenez, Université de Provence, France Pascal Hintermeyer, Université de Strasbourg, France David Le Breton, Université de Strasbourg, France Jean Christophe Weber, Université de Strasbourg, France.

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.