0

Libricolae

Direttori:
Giorgio Montecchi e Fabio Venuda

Giorgio Montecchi, professore ordinario di Bibliografia e Biblioteconomia presso la Facoltà di Studi Umanistici dell’Università Statale di Milano, ha pubblicato diversi saggi di storia delle istituzioni culturali. Le sue ricerche si orientano verso quattro indirizzi di studio: il passaggio dal codice manoscritto al libro a stampa; storia della tipografia, della stampa e dell’editoria dalle origini al XX secolo; storia delle biblioteche e della cultura scritta dall’età di antico regime a oggi; temi e problemi di bibliografia e di biblioteconomia.

Fabio Venuda è professore associato di Bibliografia e Biblioteconomia presso la Facoltà di studi Umanistici dell’Università Statale di Milano. La sua attività di ricerca è rivolta allo studio e all’applicazione delle nuove tecnologia in ambito bibliografico e biblioteconomia. Fino al 2002 ha ricoperto l’incarico di direttore del Centro servizi bibliotecari ed informatici dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

 

Comitato scientifico:
Lodovica Braida, Dipartimento di Studi Storici, Università degli Studi di Milano
Marta Calleri, Dipartimento di Studi Storici, Università degli Studi di Milano
Roberta Cesana, Dipartimento di Studi Storici, Università degli Studi di Milano
Loretta De Franceschi, Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli Studi di Urbino
Ian Gadd, School of Humanities and Cultural Industries, Bath Spa University (UK)
Marta Mangini, Dipartimento di Studi Storici, Università degli Studi di Milano
Elisa Marazzi, Dipartimento di Studi Storici, Università degli Studi di Milano
Giorgio Montecchi, Dipartimento di Studi Storici, Università degli Studi di Milano
Graziella Parati, French and Italian Department, Dartmouth College, Hanover, USA
Fiammetta Sabba, Università degli studi di Bologna
Críspulo Travieso Rodríguez, Departamento de Biblioteconomía y Documentación, Universidad de Salamanca
Stefano Twardzik, Dipartimento di Studi Storici, Università degli Studi di Milano
Fabio Venuda, Dipartimento di Studi Storici, Università degli Studi di Milano



Mission della collana
Negli ultimi decenni le discipline della scrittura e del libro hanno conosciuto un sorprendente incremento in ambito accademico (Paleografia, Codicologia, Bibliografia, Biblioteconomia, Editoria, Gestione informatizzata della documentazione…) e vanno incontro a un sempre maggiore interesse presso i giovani e nella società, non in contrapposizione ma in stretta relazione con lo sviluppo e l’applicazione delle tecnologie e delle risorse digitali. I risultati originali della ricerca scientifica sono incanalati su due diversi percorsi editoriali: da un parte nella forma di monografie che trattano temi di ampio respiro; dall’altra nella forma di agili volumetti si affrontano argomenti specifici ed originali organizzati in trilogie annuali su tematiche omogenee. 

Griglia  Lista 

  1. € 22,80 € 24,00

    Melchiorre Sessa e i suoi eredi furono, prima di tutto e in senso pieno, editori. La loro attività si estendeva sui due versanti dell’editoria, quello della produzione e quello della vendita dei libri. Da una parte erano attenti agli autori, ai testi e alla loro resa tipografica, in una parola alla formazione del catalogo, anche grazie ad accordi con altri tipografi più di loro versati in particolari tipi di testi. Sul versante delle vendite i Sessa si inserirono con efficacia su una rete commerciale già ben consolidata che, partendo da Venezia, consentiva di far giungere ogni sorta di mercanzie in tutta Italia. 

    ...
    Per saperne di più
  2. € 11,40 € 12,00

    Gli studi sulla cultura del libro e della stampa sono una specializzazione accademica in rapida crescita. Affascinanti, rigorosi e vitali, affondano le radici in tre grandi discipline scientifiche – storia, letteratura e bibliografia – che studiano il libro rispettivamente come veicolo di cultura, testo letterario e manufatto. Vecchi libri e nuove storie ci guida in questo territorio ricco ma a volte insidioso, mostrando come da differenti approcci disciplinari a quella che può sembrare “la stessa cosa” possano sorgere domande contrastanti e risposte contraddittorie. Più che ripercorrere le tappe e i momenti cruciali della storia della cultura del libro, o i dibattiti teorici che sono sorti via via, in questo volume Leslie Howsam propone una bibliografia ragionata per orientarsi nel settore, definendone i confini disciplinari e le tensioni interdisciplinari.

    ...
    Per saperne di più
  3. € 24,70 € 26,00

    La Grande guerra provocava in Italia molteplici conseguenze anche sul piano della produzione editoriale e della circolazione di materiale da lettura. Da un lato, l’evento bellico si traduceva in nuove iniziative di pubblicazione rivolte al pubblico sia al pubblico civile sia militare, diffondendo una tipologia documentaria estremamente varia per contenuti, forme e autori. Erano in maggioranza volumi e opuscoli con finalità propagandistiche e patriottiche, ma si imponevano anche tematiche prima mai affrontate di natura medica, assistenziale, tecnologica e sociale. 


    Acquista ebook in versione kindle
    Acquista ebook in versione epub

    ...
    Per saperne di più
  4. € 11,40 € 12,00

    Il World Wide Web è ormai diventato lo strumento principale per effettuare ricerche di qualsiasi tipo su qualunque argomento. Tuttavia, non tutto quello che si trova in Rete è sempre attendibile e soprattutto non tutto quello che non vi si trova è per questo inesistente. L’idea del Web semantico nasce per ovviare a queste problematiche, ponendosi come estensione del Web tradizionale: da un lato, vuole consentire una migliore e più puntuale ricerca delle informazioni mediante un collegamento non solo tra documenti, ma anche tra dati; dall’altro, far sì che chiunque possa contribuire a incrementare e ad avere accesso a quello che Tim Berners- Lee ha definito un “grafo globale” di dati, un insieme in cui ciascun dato sia collegato e collegabile agli altri in potenzialmente infinite possibilità di relazione. I

    ...
    Per saperne di più
  5. € 10,45 € 11,00

    Il volume ricostruisce la storia dell’almanacco definito da D’Annunzio “il fiore dei tempi e la saggezza delle nazioni”, dato alle stampe a Foligno dalla seconda metà del Settecento, contraffatto e imitato fino a varcare l’Atlantico lungo le rotte dell’emigrazione e tutt’oggi pubblicato con successo di vendita. Fondato sull’esame delle collezioni della Fondazione Barbanera 1762 e sui materiali dell’archivio di Stato di Perugia, il volume intende presentare agli studiosi un “nuovo arrivo” nella ricca storiografia sugli almanacchi, proponendone una lettura alla luce di alcune tra le tematiche più attuali della storia culturale, come la dimensione orale dei libri di larga circolazione e l’indagine sui lettori, che sulle pagine del Barbanera hanno talvolta lasciato le loro deboli tracce.

    ...
    Per saperne di più

Griglia  Lista