0

Teoria e Critica della Regolazione Sociale

Rivista “Teoria e Critica della Regolazione Sociale”

Direttore scientifico: Bruno Montanari

Direttori editoriali: Alberto Andronico, Paolo Heritier

Comitato editoriale: Giovanni Bombelli, Alessio Lo Giudice, Giovanni Magrì, Paolo Silvestri, Guglielmo Siniscalchi

Comitato scientifico: Salvatore Amato (Università di Catania), Francesco Cavalla (Università di Padova), Fabio Ciaramelli (Università di Catania), Vincenzo Ferrari (Università di Milano), Peter Goodrich (Cardozo School of Law), Antonio Incampo (Università di Bari), Jacques Lenoble (Université Catholique de Louvain), Hans Lindahl (Universiteit van Tilburg), Sebastiano Maffettone (LUISS “Guido Carli” – Roma), Eligio Resta (Università di Roma Tre), Eugenio Ripepe (Università di Pisa), Herbert Schambeck (Universität Linz), Gunther Teubner (Goethe-Universität Frankfurt a. M.), Bert van Roermund (Universiteit van Tilburg)


Consulta la rivista sul portale Mimesis Journals

Griglia  Lista 

  1. € 8,50 € 10,00

    Atti del Convegno - Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano, 2-3 Ottobre 2015

    ...
    Per saperne di più
  2. € 10,20 € 12,00

    TEORIA E CRITICA DELLA REGOLAZIONE SOCIALE 1/2017 

    L’idea del privato, come sfera sottratta a qualunque ingerenza esterna, è dialetticamente legata alla stessa costruzione di una sfera pubblica. Ma l’odierna esibizione solipsistica del privato in che termini incide sul tessuto delle relazioni sociali e pubbliche? In quale misura disgrega la trama sociale su cui la dimensione pubblica deve fondarsi? E ancora, in che termini la società digitale del controllo determina la riduzione della percezione soggettiva di un’autentica sfera privata? In che termini determina l’espansione abnorme della sfera pubblica con la paradossale conseguenza di un mondo di vita interamente pubblico e quindi per nulla pubblico? A partire, tra gli altri, da tali spunti, in questo numero si dà vita ad una riflessione sulla tenuta odierna delle categorie di pubblico e privato, quali fondamenti dell’assetto sociale e istituzionale moderno.

    ...
    Per saperne di più
  3. € 10,20 € 12,00

    TEORIA E CRITICA DELLA REGOLAZIONE SOCIALE 2/2017 

    Questo numero della rivista dà conto del dibattito sui rapporti tra Law and Humanities e metodologia clinica, promosso in collaborazione con la Italian Society for Law and Literature (ISLL), in occasione del Convegno mondiale dell’International Association for the Philosophy of Law and Social Philosophy (IVR), svoltosi a Lisbona nel 2017. Trovando una radice filosofica comune nel realismo americano e nel conseguente allontanamento dal dogmatismo e dal formalismo tipici del 1900, Law & Humanities e Legal Clinics condividono ideali e fini comuni. Essi tuttavia sono distanti nei metodi. Lo scopo del workshop, i cui atti sono raccolti in questo volume, era di riscoprire sinergie tra i due movimenti gettando un ponte tra teoria e pratica. Nel far ciò, esso ha voluto richiamare l’attenzione sulla specificità del dibattito che va sviluppandosi in Europa, e in particolare in Italia, sul tema delle cliniche legali.

    ...
    Per saperne di più
  4. € 11,90 € 14,00
    “Questi anni recenti possono essere pensati come una terra di confine, dove si danno transiti temporanei, andirivieni, allontanamenti definitivi verso una mèta non chiara. “Sistema”, “Ordinamento”, Stato di diritto”: una semantica obsoleta?”... Per saperne di più
  5. € 11,90 € 14,00
    “L’uso politico dell’immagine nelle democrazie occidentali tocca una delle trasformazioni profonde della società contemporanea e degli uomini che la abitano. Il tema della visiocrazia fa emergere radici nascoste nella cultura letteraria, teologica, giuridica e tocca la questione vitale del nesso tra forza e forma della legge.”... Per saperne di più
  6. € 11,90 € 14,00
    Teoria e critica della regolazione sociale 2013... Per saperne di più
  7. € 15,30 € 18,00

    TEORIA E CRITICA DELLA REGOLAZIONE SOCIALE 1/2019 

    Al tempo dei “robot”, cioè delle tecnologie digitali dell’informazione e della comunicazione, è ancora possibile elaborare una “teoria critica” della società? In particolare, “teoria” e “critica” sono ancora categorie capaci di mettere in forma la possibilità stessa del pensare? 

    ...
    Per saperne di più
  8. € 15,30 € 18,00

    TEORIA E CRITICA DELLA REGOLAZIONE SOCIALE 2/2018 

    “Benvenuti nella vostra obsolescenza” proclamava, qualche anno fa, un articolo pubblicato sul “New York Times Book Review”. In effetti, è difficile tener dietro ai continui cambiamenti determinati dalla Industria 4.0, in cui meccanica ed elettronica con tutte le loro svariate applicazioni, fisica e biologia con tutti i loro complessi componenti, si incontrano a modificare l’economia, il lavoro, la politica, prospettando scenari in cui potrebbero essere il senso stesso della vita e del nostro rapporto con la vita e con l’ambiente a essere radicalmente modificati. Come sarà la Vita 3.0, la vita tecnologicamente ridefinita, nell’Eremocene, in un ambiente tecnologicamente rimodellato? 
    Il diritto ha il difficile compito di elaborare modelli normativi e categorie concettuali che ci consentano di sfruttare le infinite potenzialità determinate da sviluppi tecnologici così radicali senza che questo implichi la rinuncia a chiare e definite forme di assistenza e tutela della libertà e della dignità umana nei confronti di possibili manipolazioni, occasioni di sfruttamento, invasioni della sfera privata, prospettive di emarginazione, concentrazione di potere, mancanza di trasparenza. 

    ...
    Per saperne di più
  9. € 17,00 € 20,00

    TEORIA E CRITICA DELLA REGOLAZIONE SOCIALE 1/2018 

    Nel trecentocinquantesimo anniversario della nascita di Vico, l’interrogazione sull’attualità “nuova” del filosofo-giurista napoletano diviene una riflessione sul metodo degli studi e sul ruolo delle humanities. Muovendo da un’analisi teorica della nozione di Provvidenza in Vico (“a cosa provvede la teoria di Vico oggi?”) la “conversione del vero nel fatto” diviene la cifra per intendere in senso umanistico il metodo clinico-legale nei dipartimenti di Giurisprudenza, a partire dalle nozioni di corpo, vulnerabilità, disabilità.

    ...
    Per saperne di più
  10. € 20,40 € 24,00
    I numerosi e assai vivaci movimenti di protesta e mobilitazioni popolari verificatisi negli ultimi anni in diverse parti del globo stanno a significare il ritorno dell’agonismo politico, in quanto originario luogo di produzione dei diritti, non solo del loro riconoscimento formale, ma soprattutto della loro realizzazione effettiva.... Per saperne di più
  11. € 20,40 € 24,00

    TEORIA E CRITICA DELLA REGOLAZIONE SOCIALE 2/2016

    “Perché Lacan? Ecco una possibile risposta: perché non ci sono tanti altri autori in giro che consentono di ripensare con altrettanta radicalità quella architettura concettuale che ha fatto la storia del pensiero giuridico (e politico) moderno e che ancora in larga parte continua a costituire il nostro campo da gioco, pur facendo da qualche anno a questa parte sempre più fatica a far presa sulla realtà”

    ...
    Per saperne di più

Griglia  Lista